Un giorno da cani domenica 15 maggio a Milano

Domenica 15 maggio al Parco Sempione di Milano, una bella giornata tutti insieme con i nostri amici a quattro zampe. Torna infatti l’appuntamento, per il terzo anno consecutivo, con la manifestazione Un giorno da cani: si tratta di una vera e propria festa per cani e proprietari, organizzata da Mylandog in occasione della Giornata Internazionale del Cane.

cani al parco con dogsitter

Giornata del cane domenica 7 giugno a Taviano (Lecce)

Il prossimo 7 giugno la città di Taviano in provincia di Lecce, celebra la giornata del cane: tantissimi gli eventi in programma tra cui anche microchip gratuito e sterilizzazione dei cani presenti. La giornata avrà inizio alle ore 9 nel parco Ricchello, proprio al centro della cittadina pugliese. Ma vediamo in concreto di cosa si tratta.

Giornata del cane

Giornata internazionale per i diritti degli Animali

Riceviamo e pubblichiamo con grande interesse. Con la Campagna di comunicazione Il Diritto di Vivere, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane con Margherita Hack e Roberto Marchesini, si rende protagonista di una delle campagne di sensibilizzazione più importanti sul tema vivisezione. L’approvazione, da parte del Parlamento Europeo, della Direttiva 2010/63 sull’utilizzo degli animali per fini scientifici ha purtroppo dimostrato quanto il predetto organo legislativo sia più sensibile agli interessi dell’industria farmaceutica che alla sensibilità dei cittadini sul tema della vivisezione.

Nonostante nel testo si faccia riferimento alla limitazione dei test più dolorosi e all’utilizzo delle cavie solo nei casi necessari, destano sgomento le deroghe per esigenze scientifiche che prevedono l’utilizzo di animali in via d’estinzione catturati in natura, come scimpanzé e gorilla, e addirittura di animali randagi, come gatti e cani, nel caso non sia possibile raggiungere altrimenti lo scopo della procedura.

A tal proposito bisogna ricordare come gran parte dei primati provenga da catture allo stato selvatico, dove tutto il nucleo familiare viene ucciso per prelevare il piccolo che, atterrito e disorientato, affronta viaggi transoceanici rinchiuso in piccoli contenitori per raggiungere l’Europa, e come ultima tappa il laboratorio. La nuova Direttiva 2010/63 prevede anche la possibilità di utilizzare lo stesso animale per più esperimenti, di utilizzare anidrite carbonica per la soppressione delle cavie (procedura che provoca un’elevata e prolungata sofferenza), e la possibilità di effettuare anche toracotomie (aperture del torace) senza anestesia. E tutto questo mentre il Consiglio Nazionale delle Ricerche degli USA, annunciando la necessità di una svolta epocale nella tossicologia, insiste per trasferire le prove tossicologiche dall’animale ai metodi in vitro.