Omicidio Ashely Olsen, il beagle Scout che fine farà?

di Giulia Commenta

L'omicidio della giovane ragazza amercana Ashely Olsen è su tutte le pagine dei giornali, ma che fine farà il suo cane beagle Scout, rimasto solo?

Pochi giorni fa è stato fatto il ritrovamento del cadavere della giovane ragazza americana Ashley Olsen, nel suo appartamento in centro a Firenze. La ragazza condivideva l’appartamento insieme al suo amico a quattro zampe, un cane di razza beagle di nome Scout. Che fine farà adesso il peloso?

beagle

Sul punto è intervenuta l’associazione Aidaa (Difesa animali e ambiente), che ha dato la disponibilità ad adottare il cane, trovandogli una sistemazione, anche temporanea, fino alla conclusione delle indagini. Pare che il beagle fosse presente al momento dell’omicidio e sia rimasto accanto alla sua proprietaria, fin dall’uccisione fino al ritrovamento del cadavere.

Al momento il cane è ospite della vicina di casa della giovane uccisa: gode di ottima salute, anche se è continuamente alla ricerca della sua amica umana, soprattutto quando si avvicina alla soglia di casa. Una vera sofferenza per lui, privato della sua compagna di vita: speriamo che si faccia presto luce su questo ennesimo episodio di violenza, e che Scout riesca a darsi pace.

Fonte Aidaa

Foto credit Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>