Roma, varato il regolamento per le botticelle

di Fabiana Commenta

Addio botticelle: a Roma si cambia e si salutano per sempre i tradizionali calessi romani trainati dai cavalli. 

Le botticelle diventeranno in pratica elettriche anche se c’è ancora da aspettare l’ok del Campidoglio.

botticelle, roma , cavalli, cavalli delle botticelle

Gli esponenti del M5S romano subiscono le pressioni degli animali sulle promesse disattese durante la campagna elettorale, ma confermano che la la botticella a cavallo sarà sostituita da quella elettrica.

 

Ai gestori delle botticelle si dà la possibilità di dismettere la propria attività trasformandola gratuitamente in una licenza taxi oppure acquisendo una botticella elettrica. Il regolamento non solo tutela gli animali, ma definisce un quadro certo di regole.

Ha spiegato l’Assessora alla Città in Movimento, Linda Meleo confermando anche la botticella elettrica potrà sostituire quella con cavallo e che nelle ville storiche continueranno a circolare quelle classiche, ma in percorsi in “percorsi dolci idonei al transito delle botticelle nel rispetto della normativa vigente e della tutela degli animali”.

Insomma nessun passo indietro sul regolamento restrittivo per tutelare il benessere degli animali anche se è necessario seguire l’iter amministrativo per l’approvazione finale in Assemblea capitolina come ricordato in una nota del Campidoglio.

Intanto il pressing degli animali continua: al momento ci sono 47 botticelle a trazione animale e continua lo sfruttamento dei cavalli in attesa della messa in circolazione della botticella elettrica.

Il progetto della Biocarrozza costruita da Pomos nasce nel 2011 e riproduce la classica botticella ad uso turistico con design moderno, ma a propulsione elettrica e dotata di elettronica di servizio e di controllo e funziona con un sistema di ricarica rapida.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>