Lettiera dei gatti, guida pratica a problemi e soluzioni: quei piccoli incidenti di percorso

di Paola P. 2

Abbiamo comprato la lettiera giusta ovvero quella più adatta alle esigenze del nostro gatto, le abbiamo trovato una posizione ideale sia per il micio che noi e tutto sembrava procedere bene, finché un bel giorno il nostro amico a quattro zampe non decide di snobbarla optando per fare i bisognini altrove, con nostro enorme disappunto e non pochi disagi. Vediamo quali sono le prime domande a cui dobbiamo fornire una risposta nel tentativo di cercare la causa all’origine del problema. Avete spostato o cambiato di recente la consistenza della lettiera? Il gatto, lo ricordiamo, è un animale abitudinario, specie se vive indoor e non apprezza affatto i cambiamenti ai suoi effetti personali ed alle sue abitudini, seppur minimi.

  • In casa è arrivato da poco un altro gatto o comunque i vostri micini sono cresciuti ed iniziano ad avere bisogno di più spazio e privacy? Ricordiamoci sempre che il gatto è un animale territoriale che soffre se non ha i suoi spazi vitali a disposizione e manifesta il suo disagio anche piuttosto apertamente, non solo con nervosismo e scatti isterici come correre all’impazzata per casa, ma anche facendo i bisognini fuori dalla lettiera. Inoltre, tenete bene in mente la regola di una lettiera per ogni gatto, una ciotola per ogni micio e così via discorrendo, ognuno deve avere le sue cose.
  • Escludete, insieme al veterinario, se gli episodi non sono casi isolati ma si ripetono di frequente, che si tratti di disturbi urinari più seri che portano il gatto a non riuscire a raggiungere in tempo la lettiera quando gli scappa.
  • La lettiera viene cambiata abbastanza di frequente? I rifiuti solidi vanno rimossi ogni giorno con l’apposita paletta, è bene non dimenticarlo perché i gatti non gradiscono affatto le fogne a cielo aperto.
  • La lettiera è abbastanza capiente o ora che il gatto è cresciuto gli sta stretta?
  • Infine, controllate che sia abbastanza vicina ai luoghi preferiti del micio in casa e che non ci siano rumori molesti come lavatrici e caldaie che spaventano il gatto o ancora un continuo transitare di persone che lo induce a non ritenerlo un posto abbastanza tranquillo.

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>