Diabete gatto, perdita di peso e numero di pasti

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario su diabete gatto, perdita di peso e numero pasti
Salve a tutti. Il mio gatto, Tommaso e’ un maschio di 12 anni castrato, a cui e’ stata diagnosticata la Fiv un anno fa (c’era una stomatite ricorrente ad oggi non superata) e il diabete un mese e mezzo fa. Da allora Tommaso mangia esclusivamente pollo bollito e tonno al naturale lavato dall’olio e fa due iniezioni di insulina umana al giorno (insulina umana Lentus 2 unita’ due volte al di’). Mangia 4 volte al giorno su suggerimento della vet, due volte in concomitanza delle iniezioni (fatte a 12 ore di distanza l’una dall’altra) e altre 2 volte 6 ore dopo le stesse. Ora, circa dieci gg fa sono dovuta partire in viaggio di nozze e ho lasciato Tommaso in cura ad un’amica ed a un vet diverso che veniva a casa di questa mia amica a a praticare le iniezioni. QUesto vet ha pero’ sbagliato la dose di insulina, e ha somminsitrato solo una unita’ ogni volta. AL mio ritorno Tommaso praticamente non camminava e ha perso quasi un kg (adesso e’ un mucchietto di 3 kg). Per correre ai ripari la mia vet usuale ha cominciato a fare delle iniezioni di vit B12 3 volte alla settimana (il gatto non raggiungeva neppure la lettiera per svuotarsi la vescica), ma dice che per il resto deve solo mangiare bene per rimettersi in forze. …….

diabete gatto

……Ecco le mie domande : 1) che altro posso fare per facilitare il suo recupero? Io vorrei che prendesse peso e fortunatamente ho trovato un negozio che vende Royal canin diabetic che a Tommaso piace (e’ cibo secco e quindi devo bagnarlo per ammorbidirlo, ma lo adora) 2) ora che ho trovato questo cibo apposito devo dargli solo quello? 3)sono un’insegnante e sto per riprendere il lavoro e gestire 4 pasti a distanza di 6 ore e’ veramente impossibile per me, secondo la veterinaria di zona pero’ non e’ possibile ridurli perche’ si rischiano episodi di ipogliecemia. Io ho fatto a Tommaso diverse curve del glucosio e non ho mai visto nulla al di sotto dei 160 ml/DL di glucosio da quando si e’ assestato e ho ricevuto il consulto di un altro vet che sostiene che due pasti sono l’ideale visto che l’insulina iniettata non puo’ tenere sotto controllo il glucosio introdotto con altri pasti a distanza di 6 ore…dove sta la verita’ secondo voi? Grazie mille”

 

Tipo di consulto Veterinario Generale
Tipo di problema diabete gatto e perdita di peso e FIV+

Risponde il dottor Fabio Maria Aleandri, Medico Veterinario e direttore sanitario del Centro Veterinario Aleandri, con sede in Roma. Per contatti diretti mail [email protected] www.ambvetaleandri.eu

 

Gentile Sig.ra  Dipende se la perdita di peso è dovuto al diabete scompensato o ad altro motivo. Non mi ha detto se sono state rifatte le analisi sia per la glicemia che per il resto (soprattutto vanno controllati i reni). Se il problema è solo il diabete scompensato rimettendo tutto a posto dovrebbe riprendere peso. Riguardo l’alimentazione usare un mangime per i gatti diabetici è una buona scelta, ma richiede di rivalutare il dosaggio dell’insulina. Infatti le dosi a cui giungiamo sono quelle che mantengono la situazione sotto controllo relativamente a quello che mangia. Mi spiego , la dose va tarata su un tipo di alimento e su una dose dello stesso. Quando si cambia dose o tipo di alimento va nuovamente valutata la dose di insulina. Riguardo al numero di pasti , in genere se ne fanno due con l’insulina, ma è possibile aggiungere altri pasti per mantenere un livello di glicemia sufficientemente alto (appunto per evitare l’ipoglicemia). Quale regime alimentare (2 o più pasti) va valutato caso per caso. Cordiali saluti Dott. Fabio Maria Aleandri Medico Veterinario

 

 

Leggi anche:

Cura del diabete nel gatto: insulina e farmaci orali | Tutto Zampe
Gatto con diabete: 5 cose da sapere (FOTO) | Tutto Zampe

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

Photo Credits | Nneirda’s / Shutterstock.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>