Cane timoroso che non vuole uscire

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario su Cane timoroso che non vuole uscire
“Il mio cane, meticcio di quattro anni, è sempre stato di carattere un po’ timoroso, tranne nei primi due anni, prima di essere sterilizzata. Dopo questo intervento è cambiata, e in alcuni periodi dell’anno si rifiuta anche di uscire di casa. Ha paura di qualsiasi piccolo rumore, persino della portiera di un’automobile che si chiude. Quando la porto al parco, prima giocava con altri cani, ora non li guarda proprio e vuole tornare subito a casa. Ho provato con vari prodotti come i fiori di bach, con il collare antistress, consigliato dal mio veterinario. Per un periodo ha funzionato un po’ ma ora proprio è come non averlo, anche se lo indossa. Sono disperata, passa giornate intere sul divano, dorme e mangia e basta. L’unico posto che gradisce sono i boschi, ma non posso portarla tutti i giorni, riesco solo nei giorni festivi con mio marito. Specifico che ho un grande giardino e potrebbe uscire un po fuori nelle belle giornate, ma niente non ne vuole sapere. Di conseguenza mi fa spesso i bisogni in casa di notte. Vorrei gentilmente un consiglio, come devo comportarmi, io non so più che fare. Penso che un cane un minimo di passeggiate le deve fare, oltretutto essendo sterilizzata è anche ingrassata. Ringrazio in anticipo.”

Cane timoroso che non vuole uscire

Tipo di consulto Veterinario Comportamentalista
Tipo di problema cane timoroso non vuole uscire

 

Risponde la Dottoressa Silvia Marangoni, Medico Veterinario Esperto in Comportamento. Esercita la sua professione in provincia di Treviso e Vicenza, ma pratica consulenze specialistiche anche a Belluno e Venezia; Per contatti diretti:
Mob: 3281121823
email: [email protected]

 

 

 

Gentilissima signora,
normalmente la sterilizzazione della cagna non porta ad alterazioni comportamentali di rilievo, questo però nei soggetti normocomportamentali. Nei soggetti con patologie del comportamento invece, di solito, viene sconsigliata poiché potrebbe anche peggiorare alcune situazioni. Non è vero che tutti i cani, sempre, debbano fare delle passeggiate. Questo concetto, se può valere per i normocomportamentali, non sempre vale anche per i soggetti patologici. Le consiglio una visita comportamentale urgente affinché il collega possa emettere una diagnosi e costruire un progetto riabilitativo adatto alla sua cagnolina. Cordiali saluti

Dott.ssa Silvia Marangoni
Medico Veterinario Comportamentalista
ULSS N°2 Marca Trevigiana – TV 347
Mob. 328 1121823

 

 

Leggi anche:

Se il cane ha paura dei bambini, cause, sintomi, cosa fare

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

Foto: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>