Adotta un levriero: campagna di sensibilizzazione

 
Giulia
29 agosto 2010
commenti

levriero 2 Adotta un levriero: campagna di sensibilizzazione

Nel 2002 la chiusura del cinodromo di Roma ha fatto si che ben 350 cani di razza levrieri restassero senza un posto dove stare: questi cani, che prima erano impegnati nelle corse, ora avrebbero avuto un futuro incerto. Sono migliaia i levrieri che in Italia vengono sfruttati e poi abbandonati o peggio, abbattuti. Cani da caccia o da corsa che dopo anni di sforzi vengono trattati come sacchi di patate, inutili: ecco la loro storia raccontata dai volontari della GACI (centro italiano adozione levrieri maltrattati).

I levrievi greyhounds sono usati in Inghilterra, Irlanda, Spagna ed anche in altri paesi per correre nei cinodromi ed essere oggetto di scommesse: infatti in questi paesi le corse commerciali di cani sono molto radicate e costituiscono una importante, pare, fonte di reddito e svago. Una femmina solitamente partorisce 8-11 cuccioli, di questi forse 1 o 2 sopravvivono fino a 2 -3 anni: a 12-15 mesi vengono scartati i cani che non hanno interesse alla corsa o che sono troppo lenti, naturalmente questo significa che vengono uccisi, anche brutalmente.

Gli altri vengono venduti a privati o associazioni di proprietari che li fanno correre nei cinodromi, quando il cane si fa male o diventa troppo lento, viene ucciso, spesso abbandonato o venduto per le sperimentazioni, portato ai canili o venduti per 10-20 euro ai coreani.

Fortunatamente sono sorte associazioni per la tutela e la salvaguardia di tali cani: la greyhound adopt center Italy si occupa di riscattare questi poveri animali nei loro paesi di origine e di favorirne l’adozione. Tutti i levrieri riscattati da queste tragiche situazioni in Irlanda e Spagna arrivano in Italia con il passaporto sanitario: sono quindi vaccinati ed hanno il microchip, sono anche sterilizzati, per evitare che qualcuno ne possa fare un uso commerciale.

Si tratta di una associazione di volontariato: i cani adottabili sono solo adulti, oltre l’anno di età. Ad oggi, oltre 1000 levrieri vivono felicemente in meravigliose famiglie Italiane . Per maggiori informazioni, visitate il sito web dell’associazione, http://www.adozionilevrieri.it/ (fonte http://www.adozionilevrieri.it/)

Commenta!

Articoli Correlati
Adotta un cane per la campagna elettorale poi lo abbandona

Adotta un cane per la campagna elettorale poi lo abbandona

Adottare un cane in piena campagna elettorale può far acquisire tantissimi voti, soprattutto da parte di coloro che amano gli animali. Ma abbandonarlo non appena la campagna elettorale finisce è […]

Patologie ortopediche del Levriero

Patologie ortopediche del Levriero

Oggi ci occupiamo della descrizione di alcune delle patologie ortopediche del Levriero, un cane molto elegante ed affettuoso che necessita di alcune attenzioni: specifichiamo che le patologie ortopediche che vi descriveremo […]

Levrievi sfuggiti dal racket delle corse trovano rifugio in Italia

Levrievi sfuggiti dal racket delle corse trovano rifugio in Italia

Cinque cani di razza levrieri a pelo raso, sfuggiti al racket delle corse clandestine, sono al salvo e stanno per raggiungere il nostro paese dove saranno adottate e potranno finalmente […]

“Adotta un gattile”, la nuova campagna Aidaa a favore dei mici abbandonati

“Adotta un gattile”, la nuova campagna Aidaa a favore dei mici abbandonati

La nuova campagna autunnale dell’Aidaa, l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, ha come protagonisti i gatti e si chiama “Adotta un gattile”. La campagna dell’Associazione animalista ha come obiettivo quello […]

Misure contro il randagismo: la campagna di sensibilizzazione del Comune di Arezzo

Misure contro il randagismo: la campagna di sensibilizzazione del Comune di Arezzo

Il Comune di Arezzo ha lanciato una campagna di sensibilizzazione a favore della sterilizzazione degli animali, sia per quelli randagi che per quelli di casa. Il provvedimento è nato in […]