Abby, le immagini del labrador triste di George Michael

di Fabiana Commenta

Stanno rattristando tutto il web le immagini di Abby, il Labrador di George Michael che è diventato inconsolabile dopo la morte del cantante, il 25 dicembre 2016, e che non riesce a farsi una ragione del fatto che il suo padrone non c’è più. Abby era legatissima al suo padrone e da quando Michael è scomparso, la Labrador è stata affidata alla famiglia del cantante che se ne prende cura.

cane, George Michael,

Nonostante ciò, Abby è sempre tristissima: si rifiuta di mangiare ed è sempre malinconica, quasi senz’anima e gli unici momenti in cui sembra estate meglio è quando viene portata sulla tomba del cantante dove i fans continuano a depositare continuamente fiori, peluches e bigliettini. Sembra che condividere l’affetto con cui ha amato George Michael riesca ad alleviare un po’ il suo dolore. Per il resto, le foto che circolano sul web mostrano un cane triste e smarrito, un’immagine diversissima rispetto alla gioia che Abby mostrava in scatti che la ritraggono accanto a George Michael. Un legame fortissimo quello che si era instaurato fra George ed Abby che si erano fatti forza a vicenda quando nel 2015 era morta Meg, la sorella di Abby che il cantante aveva adottato qualche anno fa. Adesso Abby si sente sola e sembrano lontanissimi i giorni in cui viveva felice insieme a Meg e a George Michael. Le immagini di Abby stanno commuovendo il web confermando il legame fortissimo fra il cantante e il suo amatissimo labrador. Michael d’altra parte amava moltissimo gli animali, i cani in particolare e in tante diverse occasioni si era schierato a favore dell’adozione e contro il vituperato commercio illegale di cuccioli di razza sul web lanciando anche iniziative a sostegno dei rifugi per animali randagi.

 

photo credits | Facebook

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>